Ristrutturazione e sopralzo a Brione (2011)

Descrizione dell'opera

L’intervento in progetto prevede la ristrutturazione delle 2 unità abitative di cui è composto il fabbricato e il recupero del sottotetto esistente secondo la L.R. 11 marzo 2005 n. 12 e s.m., al fine di ampliare l’unità abitativa posta al piano primo.

La ristrutturazione consiste nella modifica delle facciate esterne e la modifica delle tramezzature interne in base alle esigenze del committente in ottemperanza al regolamento d’igiene.

Il sottotetto recuperato avrà un altezza media ponderale di 2.40 m, sarà a due falde e il colmo verrà spostato, per motivi statici, sul muro di spina esistente. Nel sottotetto recuperato trova spazio la zona notte dell’appartamento che ha l’ingresso al piano primo. Degli abbaini che si affacciano sulla vallata permetteranno agli inquilini di poter godere di una stupenda vista.

La scala di accesso al piano primo viene spostata sotto il portico esistente che manterrà comunque le medesime caratteristiche di portico.

Il piano seminterrato costituito attualmente da un porticato viene tamponato per realizzare dei locali cantina. Allo stato di fatto non esistono spazi da destinarsi a parcheggio, nel progetto si prevede la realizzazione di due posti auto scoperti adiacenti alla strada. Verrà realizzata una piazzola con un muro di sostegno verso valle. La recinzione verrà modificata per permettere il passaggio di due auto e per installare un cancello scorrevole con apertura automatizzata azionabile a distanza.

Il progetto prevede anche opere di isolamento termico ed acustico per le nuove pareti perimetrali e per la copertura del sopralzo che sarà realizzata in legno, in conformità al D.Lgs 311/2006 (contenimento consumi energetici) e al DPCM 5/12/2007 (requisiti acustici passivi).